Cinque terre e Golfo dei Poeti

Foto: Cinque terre e Golfo dei Poeti

Foto

PubblicitÓ

Cinque terre, vacanze a Manarola

ManarolaManarola, oggi frazione di Riomaggiore, nacque nel XII secolo quando il popolo di Volastra (da Vicus Olestre, il paese degli ulivi) vi costruì il porticciolo e fu chiamata così, probabilmente, per un tempietto dedicato ai Mani, le anime dei morti, eretto in epoca romana.

 
 

Da vedere a Manarola

Anche a Manarola, le case colorate si arrampicano sulla roccia a 70 metri sopra il mare e l’intero borgo è fatto di stretti vicoli ed ampie scalinate che portano agli orti ed ai vigneti che si sviluppano verticalmente.

Domina la piazza di Manarola la Chiesa di San Lorenzo (Chiesa della Natività di Maria Vergine), con facciata gotica ma rimaneggiata in epoca barocca.

La strada più famosa però, è la Via dell’Amore, fonte di richiamo per gli innamorati attirati dalla romantica atmosfera che emana questo sentiero. Lungo circa un chilometro, costruito a 30 metri a picco sul mare, la Via dell’Amore in origine era una polveriera. Si decise poi, di farne una strada per collegare Manarola e Riomaggiore: fu chiamata Strada Nuova, ma quando il giornalista Paolo Monelli, per una fortunata circostanza, ne scrisse sulle pagine del Corriere della Sera, la ribattezzò col nome con cui tutti la conoscono oggi.
 

  • Eventi a Manarola

    A Natale Manarola si trasforma: la collina sovrastante il paese, si illumina con le sagome di oltre trecento figure volte a rappresentare un enorme e suggestivo presepe.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 0,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11