Manifestazioni e divertimenti

PubblicitÓ

Escursioni in Liguria

Le camminate sui sentieri liguri sono il modo migliore per visitare la regione ed anche il metodo per scoprire angoli nascosti ed altrimenti inarrivabili. Basta, tuttavia, pensare alle Cinqueterre per rendersi conto che la Liguria è da percorrere “a piedi”, grazie anche al clima che lo rende possibile quasi tutto l’anno.

  • Il Gigante nelle Cinque TerreLa prima strada da percorrere, lunga circa 440 km che da Ventimiglia sale al Monte Saccarello e termina a Ceparana (SP), è l’Alta Via dei Monti Liguri, suggestivo percorso che esiste sin dai tempi dei castellari. Attraverso questa strada si possono prendere sentieri che spesso ricalcano le vie del sale che, dalla preistoria al XIII secolo, erano le principali vie di comunicazione, tra queste la Via dei Feudi Imperiali.
  • Il Sentiero storico colombiano, sulla mulattiera che da Fontanabuona arrivava a Nervi, prende il nome dagli antenati di Colombo arrivati a Genova nel XV secolo.
  • Da Fontanabuona a Torriglia, invece, vi è l’Itinerario dei Feudi fliscani.
  • Da Finale verso la val Bormida si percorre la Strada Beretta, mentre il Sentiero Balcone Mediterraneo, nell’estremo ponente, si riunisce alla Costa Azzurra e la Via Marenca era percorsa dai commerci verso il Piemonte.
  • Il Balcone di Genova dalla Val Bisagno scende fino a Nervi e il Sentiero Verdeazzurro, in 10 tappe e 140 km va da Genova a Portovenere.

Per chi non ama l’escursione a piedi, ci sono quelle da fare in mare con barche e battelli che collegano tutte le principali località della regione e, attraverso i quali, si possono scorgere golfi, anse e anfratti da una particolarissima e suggestiva visuale. 

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 0,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11