Il territorio ligure

PubblicitÓ

Il territorio della Liguria

Panorama di ChiavariLa Liguria, lunga quasi 270 chilometri e larga al massimo 35, possiede uno dei più bei paesaggi d’Italia con il contrasto fra il mare e le montagne e le colline che sembrano gettarvisi dentro. Questo territorio ha costretto l’uomo a costruire le città e le strade lungo la costa e lungo le valli, ma anche sui fianchi delle montagne (le Alpi a ponente e gli Appennini a levante), soprattutto a scopo di difesa.

In origine, i liguri abitavano sulle alture mentre il mare era proprio dei Greci e degli Etruschi: la distinzione fra costa ed entroterra, meno abitato ma altresì importante per storia e cultura, ha iniziato ad affievolirsi solo nel secondo dopoguerra per la costruzione di vie di comunicazione.

Dalla preistoria, fino al XIII secolo, la viabilità ligure consisteva nel passaggio dal mare ai monti sulle vie del sale, strette e ripide mulattiere da percorrere a piedi o a dorso di mulo oppure in direzione est-ovest navigando in mare. In seguito, Napoleone prima e i Savoia dopo, costruirono le strade moderne e le ferrovie scavate nelle valli a picco sul mare, suggestivo passaggio che sottolinea ancora la sostanziale differenza tra costa ed entroterra.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 2,9 | Commenti (1) | Scrivi Commento

Sondaggio in corso

Nessun sondaggio in corso
Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11